UFOMAMMUT

Acclamati a gran voce dalla critica specializzata estera, europea e mondiale, gli Ufomammut rappresentano sicuramente una delle miglioir realtà nazionali nel panorama psych doom, oramai una vera istituzione anche a livello mondiale.
Osannati all’estero,misconosciuti in Italia. Come ci si sente?
VITA: Molto male! Ma non è solo un Ufomammut-problema perché in Italia siamo super-esterofili. Basti pensare che a novembre abbiamo suonato a Roma con 50 spettatori, un mese prima in Belgio c’erano quasi 200 scalmanati sotto il palco!!!
URLO: In generale in Italia manca una cultura rock. Vanno per la maggiore gruppi che non hanno nulla di nuovo da dire, bands derivate dalle mode straniere e tra l’altro sempre in ritardo. È difficile che si cerchi di proporre qualcosa di innovativo, si ha quasi paura. E anche le agenzie di management ragionano allo stesso modo, nessuno investirebbe mai su Ufomammut… e la cosa buffa è che ci contattano dall’America per proporci tour nel Nuovo Continente…
POIA: Magari di riflusso arriveremo…

Il mondo Ufomammut è una spirale che ipnotizza e avvolge. Da quali risorse nasce questa forza?
VITA: Dalla capacità che abbiamo di amalgamare e modellare le varie e diverse influenze musicali che ognuno di noi ha.
URLO: E’ vero, ognuno di noi ascolta cose molto diverse, ma appena entriamo nella nostra gelida sala prove diventiamo un’entità unica.
POIA: Non dimentichiamo che ormai dopo tanti anni abbiamo raggiunto un notevole affiatamento tra di noi.

“Snailking” è più oscuro e corposo rispetto a “Godlike Snake”: disegno preciso o naturale evoluzione sonora?
VITA: Entrambe le cose, nel senso che la nostra evoluzione sonora viaggia a braccetto con l’affiatamento e poi volevamo creare qualcosa che ricordasse lo stile mammut senza “riscaldare la minestra “Godlikesnake”. C’è stato anche un miglioramento musicale individuale che non ci ha fatto diventare musicisti ma una band che sa fare musica.
URLO: La cosa di cui sono felice è che i pezzi nuovi sono ancora diversi!

Quali influenze esterne (oltre musicali intendo) determinano il processo creativo?
URLO: La cosa fondamentale che abbiamo sempre perseguito è il tentativo di creare quello che ci sentiamo dentro, senza mai seguire generi o altro.
DJ LE GOF: Ogni pezzo nasce da emozioni differenti, influenze sempre diverse.
VITA: Tutti noi siamo influenzati da ciò che il mondo ci propone e da come ci creiamo la nostra vita. Noi in particolare dalla nostra saletta prove, freddissima d’inverno, caldissima d’estate e umidissima sempre!!!

I vostri live sono una miscela esplosiva di musica e video proiezioni, il tutto assemblato con maestria e gusto. Avrebbe senso presentare uno show caratterizzato solo dalla musica? Oppure Ufomammut è, imprescindibilmente, un mix di queste due forme d’arte?
VITA: Noi crediamo che uno show non sia solo un concerto dal vivo ma uno spettacolo completo, però purtroppo le nostre finanze non ci permettono di poter tranquillamente pescare nel nostro cestino delle idee…
URLO: Penso che la nostra musica sia molto “visuale”. Il fatto che Poia ed io siamo due dei tre Malleus aiuta molto a trasformare i nostri pezzi in immagini.
POIA: E Lu, la videomaker di Malleus, riesce perfettamente a rendere la nostra musica.

Che cosa volete comunicare integrando le video proiezioni alla musica?
URLO: E’ la creazione di un sogno sonoro, un viaggio nelle immagini accompagnato dalla musica.
VITA: Ognuno di noi ha interessi, capacità e lavori differenti, Dj Le Gof si destreggia nella musica elettronica e studia, Poia disegna e dipinge insieme a Urlo che a tempo perso fa l’architetto, io creo modelli di oreficeria e colleziono dischi. Abbiamo una diversa visione dalla vita da trasmettere durante i concerti!!!

A distanza di un anno dalla sua uscita, “Snailking” ormai si trova solo esclusivamente su Stonerrock.com, fuori catalogo ovunque, credete di ristamparlo? Confidate in una ulteriore risposta di mercato?
VITA: L’album è appena stato ristampato…riguardo alle vendite come si dice…chi vive sperando…
URLO: Oggi credo che il mezzo migliore per diffondere la musica sia Internet.Sono felice di sapere che molti hanno scaricato i nostri pezzi con qualche programma peer to peer. E il fatto che Snailking si trovi facilmente in rete credo sia il segno che è un disco che piace.
POIA: Stanno nascendo nuovi progetti da Malleus e uno coinvolgerà anche la musica, quindi bisogna solo aspettare…

Ho sentito voci riguardo dei presunti problemi con la Music Cartel relativi proprio alla ristampa di Snailking. C’è qualcosa di fondato oppure no?
VITA: Più o meno…
POIA: Il disco è stato ristampato in queste settimane. Ma una sorpresa uscirà dalle nostre tasche magiche!

Che cosa pensate della scena Stoner Rock italiana? Esistono bands valide? C’è possibilità che dall’Italia possa venire fuori qualcosa di buono secondo voi?
VITA: abbiamo suonato con parecchi gruppi stranieri ed italiani, per citarne alcuni gli El-Thule, i Vortice Cremisi, gli ormai ex That’s All Folks, ecc…e credo che il movimento nostrano non abbia molto da invidiare alle bands estere. Non tutto ciò che entra è buono e non tutto ciò che esce fa schifo, anche se esportiamo solo musica stile pizza e mandolino! E poi basta pensare che il festival della canzone italiana si avvale della presenza di cantanti come Gigi D’Alessio e Dj Francesco…senza dimenticare il reparto geriatrico della musica italiana con a capo Franco Califano…
URLO: Non ascolto stoner rock, non saprei dire.

Vista la vostra esperienza all’estero avete notato delle differenze tra l’approccio che hanno i gruppi/webzine/label italiani rispetto a quelli stranieri (+ determinazione, + soldi, locali + aperti…ecc..)?
VITA: C’è più seguito portato da una maggiore cultura rock di base. Noi Ufomammut, insieme a tutta la scena italiana, dobbiamo elevare la qualità della nostra proposta musicale. Noi tutti ci crediamo, sono i discografici, le radio, i mass media e i gestori di locali (i quali si ostinano a far suonare cover-bands di Litfiba e Vasco Rossi togliendo spazio ha chi a da dire qualcosa di suo) che non riescono a ficcarselo nella zucca.
DJ LE GOF: Stolti

Vi andrebbe di rivelare qualche informazione tecnica per i lettori di Perkele.it? Effetti usati (anche per la voce), accorgimenti particolari usati nelle registrazioni e nei live?
VITA: Io possiedo solo aste e piatti.
URLO: Io uso una cassa Green con testata Orange e un bel Rickenbacker. Per la voce, oltre le mie stonature, vari effetti per renderla meno voce e più strumento.
Per quanto riguarda le registrazioni facciamo sempre da noi, non ci piacciono gli studi…
POIA: Io testata/cassa Green e pedalume vario…
DJ LE GOF: Io uso un Korg MS20, un organone Godwin e un Mac.

Perkele.it, in collaborazione con la W*UCK Records e Omegagenerator.com ha da poco prodotto una compilation di gruppi della scena italiana.Come mai gli Ufomammut non compaiono in questa compilation?
URLO: Abbiamo iniziato con delle compilation. Alla fine crediamo servano a poco.
DJ LE GOF: Inoltre, appena arrivato ho richiesto concentrazione sui pezzi…

“Snailking” è stato recentemente votato come miglior album sia dai lettori di Perkele.it che dalla webzine Stoner Rock greca Monolith.gr.Sono certo che l’album si piazzerà molto in alto anche nella classifica di stonerrock.com. Siete soddisfatti? Ve l’aspettavate?
VITA: Molto soddisfatto e un po’ lo sentivamo.Su Stonerrock non pensavo di vincere ma il 9° posto mi sta stretto…soprattutto vedendo chi c’è davanti a noi.
URLO: Molto contento. Spero serva a qualcosa…
POIA: Siamo stati invitati a suonare all’Emission from the Monolith e siamo stati contattati dal booking di Yob e Hidden Hands. Vediamo che succede.

C’è qualche band in particolare, con la quale vorreste fare un tour europeo/statunitense?
VITA: Motorhead per tutta la vita!
URLO: Mi piacerebbe suonare con Mono o Mogwai

Più che altro rivolta al collettivo Malleus: quali sono i vostri disegnatori preferiti?
URLO: Pazienza, Mignola, Kirby, Toppi e anche Warhol, Schiele, Mucha…troppi per elencare tutto.
POIA: Aggiungiamo anche Griffin?
VITA: A me piace Diabolik e sono innamorato di Eva Kant.

Ultima domanda.Qualcosa da dire ai lettori di Perkele.it?
VITA: Un grazie infinito sia per la classifica sia per i numerosi messaggi sui molti forums.
URLO: Grazie.

Grazie ed in bocca al lupo per tutti i progetti futuri agli Ufomammut.

The Rawker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *