ACID KING – The Early Years

Se vi trovate a scorrere le presenti pagine sicuramente avrete già una minima idea di chi siano gli Acid King e di quello che la musica dietro questo monicker rappresenti per l’intera scena stoner/doom internazionale. La formazione californiana capitanata da Lori S, una delle “stoner woman” sicuramente più rappresentative della scena, ha indubbiamente contribuito in maniera attiva alla definizione di un genere multiforme, variegato e dai confini molto spesso poco definiti, come per definizione è giusto che sia, quale quello che appunto spesso viene definito di comodo “stoner/doom”. Gli Acid King hanno sempre dato una rappresentazione musicale di questa corrente mantenendo degli standard ben marcati, a partire dall’inconfondibile voce di Lori, fino al tocco assolutamente personale con cui la band di San Francisco ha sempre caratterizzato il proprio sound. Distorsioni marcatamente fuzz, brani monolitici e dannatamente ipnotici, reminiscenze punk/hardcore e quel feeling generale misto southern e psych che rende l’ascolto di ogni brano un’esperienza viaggiante unica. Lo spunto per parlare del trio di Haight Street viene dal Giappone, patria della lodevole Leaf Hound Records, la quale ci ripropone in questa occasione in un unico formato le prime due release degli Acid King, ovvero il primo omonimo 10” e il primo full lenght Zoroaster, originariamente pubblicati nel 1994 e 1995 rispettivamente per Sympathy for the Record Industry. Da lungo tempo fuori catalogo e difficilmente reperibili le prime due testimonianze discografiche degli Acid King rivivono in questa nuova edizione intitolata emblematicamente The Early Years, per la gioia di tutti i fan della band e di chi vuole avvicinarsi per la prima volta alla musica del trio acido.
Witchfinder