BLIZZARD OF LIZARD – Blizzard of Lizard

Album d’esordio per i Blizzard of Lizard, power trio milanese. Lavoro autoprodotto che si apre con “Beware the Mad”, brano da struttura stoner metal, richiami all’hard rock e chiusura funky blues che mostra un’apertura all’esplorazione da parte dei tre. Si prosegue con “The Rage Blooms in My Soul”, ancora sospesa tra hard rock e stoner metal, ricca di fuzz e wah wah: ad un primo acchito sembrerebbe nulla di nuovo, in realtà la band pur muovendosi in territori più volte “saccheggiati” dimostra una certa personalità. Soprattutto riesce a non cadere nell’ovvio. Con “Baba Lava” si cambia registro, passando ad una sorta di desert funk rock, momento bluesy e tra i più ispirati del lavoro.”Undersound” è un vigoroso rock’n’roll, Van Halen meets stoner, a conferma di un background di tutto rispetto. Arriviamo poi a “Firebird”, ancora atmosfere funky e stoner tinte di southern; “Blizzard Theme” è avvolta da colori heavy black e il fantasma dei Primus riaffora più che in altre tracce, mostrando tutta l’abilità tecnica del gruppo. “Grey Town” torna su sentieri metal con accenni prog e il riffing di matrice heavy psych: brano complesso ed essenziale, che fa da apripista alla rilettura in chiave Blizzard del classico “Sabbath Bloody Sabbath”, rivisitazione davvero buona. Chiude l’album “Lizard Theme” e ancora una volta riaffiorano le variegate influenze della band: funk, blues, un’interessante fusion jam che pone fine ai giochi.
Interessante esordio questo dei Blizzard of Lizard, un gruppo che pur proponendo sonorità ampiamente consolidate mostra una certa padronanza tecnica e una discreta abilità in fase di songwriting, tra hard rock, stoner metal, funky, sprazzi di soul, gusto bluesy ed anche una sana dose di ironia. Le influenze richiamano Funkadelic, Primus, Van Halen, Joe Bonamassa, l’hard, lo stoner e persino grossi nomi della fusion quali Mahavishnu Orchestra. Al primo colpo il bersaglio è centrato.

Antonio Fazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *