COMA WALL + UNDERSMILE – Wood & Wire

“Wood & Wire” è lo split EP che unisce in sei tracce il sound monolitico degli Undersmile e il loro alter-ego acustico Coma Wall. I primi tre brani vedono protagonisti i Coma Wall con il loro “doom folk” interamente acustico suonato con banjo e percussioni, un sound dal sapore intimo che riporta alla mente quelle sessioni in voga nell’era grunge grazie agli MTV Unplugged, in cui si respirava quell’aria depressivo-riflessiva che immortalò glorie quali Alice In Chains e Nirvana. È soprattutto lo spirito di Layne Staley a rivivere nel sofferto vocalizzo delle singers Coma Wall: a tratti risuonano echi dell’esperimento Mad Season e si colgono influenze che vanno da Leonard Cohen a Mark Lanegan, dai 16 Horsepower a Nick Cave.Con gli altri tre brani si torna alla band madre, gli Undersmile, che propongono una sorta di sludge doom con forti connotati depressive. Un sound monolitico, heavy, slow e female fronted, che risulta particolare grazie ad alcune influenze che rimandano a Flipper, Swans e Babes In Toyland, il tutto unito alla pesantezza tipica dello sludge doom ed al particolare e straziato uso delle voci delle due cantanti, che talvolta risulta essere persino delicato. Gli Undersmile sono una realtà interessante perché pur muovendosi in territori ampiamente editi, riescono a dare una personale lettura ed un’impronta riconoscibile al proprio sound.
La line-up delle due band è composta dalle chitarriste e cantanti Hel Sterne e Taz Corona-Brown e dai loro rispettivi partner Tony McKibbin alla batteria ed Olly Corona-Brown al basso. Lo split è edito da Shaman Recordings in una versione limitata a 500 copie in vinile color porpora traslucido.

Antonio Fazio