EIKASIA – Promo 2003

Da buona rock woman quale sono per me è sempre motivo di orgoglio di appartenenza alla razza femminile potere ascoltare voci di donne che fanno musica con le palle e lo fanno in modo sincero e passionale, senza dare importanza a mode effimere, esigenze di mercato, aspetto fisico da urlo ma assenza di carisma…cosa assai difficile al giorno d’oggi.
Gli Eikasia arrivano dalla provincia di Pordenone, e sono in azione dal Marzo 2001. Leggendo le loro note biografiche possiamo constatare una ottima attività live, con partecipazioni a veri Festival e rassegne non solo a livello locale, iter classico che ogni buona rock band deve quasi obbligatoriamente seguire… Ottimi riscontri anche da parte della critica sia “cartacea” che “web”… Il curriculum si presenta interessante e soddisfacente, quindi. Ma passiamo alla musica…..

Gli Eikasia si presentano nella classica formazione di 4 elementi (basso/batteria/chitarre/voce) e sono autori di un sound che mixa in modo molto efficace sonorità dalle tinte cupe e oscure a elementi metallici.

Il punto di forza è sicuramente la voce di Lucia, dotata di una ottima estensione… che sa essere sia limpida che potente (nei primi casi mi ricorda molto quella di Carolyne dei Mourn, nei secondi quella della grintosissima Otep).

Dal modo in cui canta possiamo chiaramente “sentire” quella “passione” di cui parlavo prima.. si intuisce benissimo che Lucia canta per amore del rock e non perchè fa trend avere la vocalist e potere cosi catalizzare l’attenzione dell’audience.

Ovviamente però i suoi compagni d’avventura offrono un eccellente tappeto sonoro in cui dominano elementi “dark” sopratutto grazie ad una chitarra (Gianmaria) dai riff “liquidi” e melanconici, che sa creare atmosfere oscure attraversate da lampi di luce il tutto supportato da una ottima base ritmica, con basso pulsante (Daniele) e drumming sostenuto e vibrante (Nicolò).

La caratteristica che colpisce maggiomente dei tre brani che compongono il promo è la “non banalità” …intendo dire che la struttura delle tre canzoni è decisamente “asimmetrica” con frequenti cambi di ritmo e di melodia, quindi anche non facili da eseguire. Buoni anche i testi e il pathos che gli Eikasia sanno generare durante l’ascolto dei loro brani.

Gli Eikasia cantano in inglese e i tre brani che si susseguno nel cd sono “Hello”, “All My Thoughts Explode in My Head”, e “Wings of Life” che personalmente ritengo la migliore, sia dal punto di vista musicale che da quello del coinvolgimento emotivo, soprattutto nel crescendo finale, con la voce e gli strumenti che a poco a poco vanno aumentando in ritmo e potenza…

Un gruppo da tenere d’occhio…e permettetemi ancora una volta di rivolgere i miei complimenti a Lucia. Io sostengo con tutte le mie forze le donne che fanno rock…forse perchè spesso e volentieri mi capita di sentire commenti poco edificanti da parte dei maschi…ma che si voglia o no il rock è anche donna e gli esempi ci sono!

The Stoner Witch