FALLOPIAN DUDES, THE – Demo 2004

Sembrano davvero dei gran simpaticoni i Fallopian Dudes, con i quali ci scusiamo innanzitutto per aver recensito con colpevole ritardo la loro prima demo, risalente ormai al 2004. In questo momento i ragazzi sono al lavoro su nuovo materiale, noi speriamo vivamente che la qualità sia la stessa dei quattro brani qui presenti, perché se così fosse un contratto discografico non glielo toglierebbe nessuno. Stoner rock’n’roll con i fiocchi è infatti la proposta dei quattro (Dan e Jason – chitarre -, Matthew – basso e voce -, Logg – batteria -), abili nel miscelare tutti gli ingredienti necessari per una ricetta a base di velocità, giusta carica melodica, grinta e durezza.Nulla di realmente originale in effetti, ma la freschezza dei pezzi invita ad un continuato e ripetuto ascolto. Merito di un sound che ricalca le gesta di Fu Manchu, Kyuss e Gluecifer ma lo fa senza essere spudorato e con una grazia a tratti sorprendente. A partire dall’iniziale “Waiting for my queen”, una sorta di versione ‘speed & gentle’ dei Goatsnake. Mentre “Emo song” si rifà allo stoner scandinavo, tutto melodie catchy e riff groovy tirati a lucido. “F**k” sprigiona invece un impeto tipicamente hardcore, tanto da ricordare le sonorità tanto care a Black Flag e Rollins Band. A chiudere il lavoro ci pensa infine “Gravity”, la composizione più derivativa del lotto (Kyuss, Slo Burn e primi Queens Of Stone Age fluttuano inesorabili…) ma altrettanto ruspante e genuina.
Se i Fallopian Dudes hanno aperto alcuni shows per Corrosion Of Conformity e Clutch una ragione c’è. Scaricate la demo dal sito del gruppo e ve ne farete un’idea. Siete avvisati…

Alessandro Zoppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *