FELLER BUNCHER – 203040

I francesci Feller Buncher sono un trio power rock di stanza a Parigi. Sono attivi da un anno e hanno inciso un EP di cinque pezzi autoprodotto, dal misterioso nome “203040”. Antoine, Guillaume e Raphael, rispettivamente basso fuzz e voce, chitarra e batteria, hanno fatto della musica pesante il loro migliore mezzo d’espressione. La cattiveria sprigionata da “Minotaur” è pari a quella dei Grand Magus nel loro periodo metallico migliore, così come “Last One” è pura epica di marca Spiritual Beggars. Nel loro sound c’è qualcosa di tipicamente nordeuropeo, arcigno e vichingo, che parte dall’heavy metal e va a finire in altri territori limitrofi della musica pesante in generale.
Mastodon, Melvins, Isis, Red Fang, Kylesa, Neurosis e Melvins sono i numi tutelari che hanno sfondato le orecchie ai nostri e non solo. La finale “Doppelganger” potrebbe essere la giusta visione di una band stoner nel mezzo delle foreste norvegesi anziché nel caldo del sole del deserto, così come l’iniziale “Le Chiffre” è puro attacco frontale alla maniera degli Hermano del buon vecchio John Garcia. Tutto scorre liscio sotto il cielo dei Feller Buncher: non resta che aspettarli alla prova del primo album lungo per vedere se riusciranno ad essere una nuova band di riferimento nel panorama europeo.

Eugenio Di Giacomantonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *