FIVE WHEEL DRIVE – Demo 2003

Dopo un periodo di stasi in cui nessun gruppo emergente si è avvicinato alla materia stoner rock questo demo cd dei milanesi Five Wheel Drive è come una boccata d’ossigeno per un panorama che cominciava ad essere fin troppo statico, basato sempre sui soliti sei o sette nomi di riferimento. Certo, i cinque pezzi proposti dalla band non inventano nulla di nuovo, ma almeno mostrano tutta la volontà di emergere e la grinta di ragazzi con i Kyuss nelle vene e i Fu Manchu nel sangue…
Stoner rock nella sua più fulgida espressione quindi, di quello ribollente e tirato all’inverosimile, giocato sulle chitarre corrosive di Alberto e Diego, sorretto dalla base ritmica di Mario (batteria) e Simone (basso), ma soprattutto incentrato sull’ottima voce di Francesco, il quale si cimenta senza paura su tonalità graffianti e validissimi approcci melodici.

C’è da dire che la produzione non è il massimo ed un paio di episodi lasciano a desiderare (“Living in a green room” risulta troppo piatta e monocorde, “Sympathy for the hot sun” eccessivamente statica e priva del guizzo vincente), ma nel complesso il risultato promette bene per il futuro della band. I pezzi che infatti convincono di più hanno mordente e personalità da vendere: “Over the dune” unisce melodia e potenza in un cocktail altamente tossico, “Coming free” dona tocchi boogie ad un tappeto stoner indemoniato e ciclopico, la conclusiva “For miles away” è una cavalcata forsennata con uno stacco finale talmente groovy da levare il respiro…

Un biglietto da visita che dunque fa ben sperare per il gruppo e per la salute della “presunta” scena stoner tricolore. Che sia la scossa giusta per svegliare le nuove generazioni dal torpore odierno?

Alessandro Zoppo