GANDHI’S GUNN – Demo 2007

Massiccio e corposo stoner rock da Genova con i Gandhi’s Gunn. Giovane band nata da poco, i quattro ci sbattono in faccia con questa demo d’esordio sette bollenti tracce, tirate e senza tanti fronzoli. Hobo (voce), Scazzi (chitarra), Kabuto (basso) e Enrigua (batteria) suonano con passione e sano feeling, non saranno il massimo dell’originalità ma mai come in questo caso, chi se ne frega. Una mezz’ora di bagordi super heavy che scorre liscia come l’olio, un turbinio elettrico che prende da Unida, Clutch, Fu Manchu e Orange Goblin per restituirci cervelli in fumo e ossa in frantumi.”Isolation” e “23 Bodies” sono canzoni esemplificative a tal proposito. Peccato solo per la registrazione che fa perdere vigore a composizioni altrimenti valide sotto tutti i punti di vista. Stesso discorso per i riff cavernosi, la ritmiche toste e le vocals graffianti di “Follow”, “Drunkwalk” e “Crash”. “West Memphis Tree” colpisce per la sua vena melodica che rimane subito stampata in testa (complice un break centrale di gran stile); “A Night So Long” miscela heavy rock e psichedelia segnalandosi come miglior song del dischetto.
Cosa manca ai Gandhi’s Gunn per emergere? Poco, giusto una produzione migliore e qualche esplorazione lisergica in più. Da segnalare che il cd si può scaricare dalla pagina Myspace del gruppo. This is heavy rock for heavy people!

Alessandro Zoppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *