HELLBOUND – Outlaws

Gli Hellbound sono come un buon bourbon: sgarbati, forti e ti lasciano un sapore gradevole. Con la band imolese non si scherza perché fanno un southern-heavy-hard-metal da sano headbanging in cui emergono influenze di gruppi come Down, Floodgate, Black Label Society ma con una voce più sludge che li avvicina a Kingdom of Sorrow e compagnia bella. Trame chitarristiche efficenti, ottima la sezione ritmica con batteria pulsante e basso con parti azzeccate. Dopo l’intro di banjo “The Sun Over the Fields”, arriviamo subito alla serrata “Ride Free” e cavalchiamo verso il marciume, poi con “Grey” e “Outlaw” il sound si fa più dinamico ed escono fuori le melodie. Con la conclusiva, triste e riflessiva “Through the River” si finisce alla grande: pollice alto, dannazione!

Luca “Fraz” Frazzoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *