HUTCHINSON – Bogey down Babylon

Una nuova proposta dalla Germania appoggiata dalla conterranea Daredevil Records fa capolino nel panorama stroner europeo. Un disco dalla lunga track list che si compone da incalzanti pezzi heavy rock che, dal punto di vista delle sonorità stoner, guardano più ai Q.O.T.S.A. che ai Kyuss, ma che abbracciano anche sperimentazione, divertissement elettronici e anche (ai mé!) hi-pop! Forse il punto debole di questo Bringing Down Babylon sta proprio nella troppo eterogeneità dei pezzi, visto che alcuni episodi sembrano delle parentesi a se stanti che non hanno poi molto a che fare con il resto della proposta e risultano slegati dal contesto.
Va dato merito però al gruppo di avere un bel tiro e di riuscire in più di un’occasione a metter in piedi dei bei pezzi, non banali ed intriganti. Trovano spazio anche alcune ballate come Am I Still Part Of Me? o In The Mirror che contribuiscono a dare respiro alla raccolta mentre boccerei decisamente alcune incursioni nell’elettronica che con i pezzi hard rock proposti ci stanno come i cavoli a merenda. Forse una scaletta più compatta avrebbe potuto mettere in evidenza i pezzi migliori che (nonostante alcuni evidenti rimandi alla band di Josh Homme) ne avrebbero sicuramente guadagnato. Tutto sommato però la proposta è appetibile e merita almeno il vostro ascolto (per un anteprima www.myspace.com/hutchinsonde )

The Bokal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *