J.C. CINEL – The Light of a New Sun

È mosso da un’ispirazione davvero genuina J.C. Cinel, meglio conosciuto come cantante dei Wicked Minds. Sembra un paradosso suonare country (hard) blues per un musicista proveniente da Piacenza. Eppure quel suono che attraversa le coste statunitensi da Est a Ovest respira possente nelle undici tracce di “The Light of a New Sun”, secondo lavoro solista a quattro anni di distanza dal precedente “Before My Eyes”. Nel mondo di J.C. rivivono le note vibranti di John Mellencamp e Donnie e Johnny Van Zant, il rock polveroso di Tom Petty e Southside Johnny, le delicatezze degli Eagles e dei Firefall. Non è un caso che in quattro brani compaia il tocco magico dell’Hammond di Johnny Neel, per chi non lo sapesse storico collaboratore di Allman Brothers, Gov’t Mule, Dickey Betts, John Mayall e David Allan Coe (per citare i più noti).J.C. si divide tra vocals (come sempre, la sua voce è una carezza di velluto) e chitarre, mentre la band al seguito vede impegnati numerosi musicisti come Andrea Barbieri, Luca Balocco, Federico Delfini, Dario Guarino, Alex Carreri, Gianni Grecchi e Alberto Callegari. L’album scorre fluido e avventuroso, un viaggio che attraversa intensamente il rock’n’roll delle radici. Potremmo dire dalle “Nashville Nights” al “California Sunset”. E sarebbe comunque riduttivo. Un brano come “Wheels of Time” azzecca il groove e la melodia giusti per entrare in testa sin dal primo ascolto; effetto provocato anche dalla torrida “White Soldier”, sentori che fanno da contraltare alla malinconica soavità della bellissima title track e della delicata “Islands”. “Sweet and Wild” è blues da bar fumoso, la metà oscura della commovente “Fallen Angel” e di “A Place in the Sun”, congedo acustico ad un percorso che ha visto scorrere dinanzi ai nostri occhi tramonti mozzafiato e orizzonti sconfinati.
Se il mondo di oggi fosse giusto, “The Light of a New Sun” sarebbe nei primi posti delle charts a stelle e strisce. E J.C. continuamente on stage in giro per gli States. La realtà dice che Germania, Olanda e Belgio sono le prime tappe del suo prossimo tour. In Italia quando ci si accorgerà del suo talento?

Alessandro Zoppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *