LYMPH OF WISDOOM – Listen

Grande sorpresa questi Lymph of Wisdoom di Asti, band formata nel novembre 2000 dal chitarrista Daniele Cagnotto (all’epoca membro dei Mortuary Drape). Questo nuovissimo “Listen” (terzo lavoro del gruppo) rappresenta una delle più liete e notevoli sorprese uscite dell’underground italiano. Partiti come doom metal band, i nostri hanno col tempo incorporato all’interno del loro suono influenze seventies e stoner rock, arrivando a proporre oggi un potentissimo impasto sonoro che rimanda ai Black Label Society e a qualcosa dei Cathedral più rock (quelli di “Caravan beyond redemption” per intenderci).Colpisce la capacità del trio di saper comporre canzoni trascinanti, dalle strutture efficaci e dotate di refrain memorabili (“Going down” e “The summer of pain” sono due grandi song che si stampano in testa dopo il primo ascolto). Ottima la cover di “Never let me down again” (Depeche Mode) che, pur riproposta in una rocciosa versione rock, non perde la malinconia dell’originale. La conclusiva “Still down” è una breve jam song che sono sicuro dal vivo (magari proposta in una versione allungata) regalerà intense emozioni. Un gruppo assolutamente pronto al debutto ufficiale: fan ed etichette fatevi sotto.

Marco Cavallini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *