MINDBLIZZ – Promo 2005

Vengono dalla sempre prolifica Svezia i Mindblizz e si propongono nel panorama hard & heavy con questo promo autoprodotto composto da cinque brani. La formazione ruota sulle chitarre di Peppo e Peter (anche vocalist), mentre le ritmiche sono opera di Bjorn (basso) e Anders (batteria). Quanto alle sonorità proposte, siamo di fronte ad un hard rock robusto e coriaceo, spesso imparentato con il metal, imperniato su riff solidi ed una base ritmica possente. La voce di Peter è aggressiva quanto basta, anche se ancora incapace di modulare vari spettri sonori. In più si aggiunge una registrazione abbastanza amatoriale che riduce di molto l’incisività dei pezzi. Per migliorare in futuro è questo un aspetto che va assolutamente levigato.Le composizioni oscillano invece tra solidi ed oscuri episodi hard (l’iniziale “Unholy ground”, la languida “Vampire”, la tiratissima “Nowhere man”) ed un gusto da approfondire per variazioni dal taglio doomy (“Fire rain”, miglior pezzo del lotto, richiama spesso e volentieri ossessioni “sabbathiane” e la furia cinerea targata Pentagram). La conclusiva “Flowers” è viceversa un momento di acuta variazione sul registro: i riff sono sempre possenti ma abili inserti psichedelici rendono l’atmosfera liquida e rarefatta, come nella migliore tradizione heavy psych ereditata dagli anni ’70.
Buona band i Mindblizz, con un pizzico di cattiveria in più (ed un suono migliore…) potrebbero togliersi parecchie soddisfazioni.

Alessandro Zoppo