MONDO GENERATOR – A drug problem that never existed

Fortunatamente il nuovo lavoro dei Mondo Generator è esattamente quello che ci si poteva aspettare da un bassista “psicopatico” che suona rock e fa uso di sostanze stupefacenti. Coadiuvato da un cast di tutto rispetto, Nick Oliveri compie un passo avanti nella composizione strutturale delle canzoni rispetto a “Cocaine Rodeo”, le sue urla in alcuni frangenti si trasformano in un cantato melodico e dolce (Me and You). Me le radici punk nel complesso non vengono abbandonate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *