THE HEALTHY BOY & THE BADASS MOTHERFUCKERS – Carne Farce Camisole

Nuovo progetto per Benjamin Nerot, cantautore francese per l’occasione accompagnato dalla sua band sotto lo pseudonimo bizzarro di The Healthy Boy & The Badass Motherfuckers. Scelta che siamo certi precluderà frequenti passaggi radiofonici: è chiaro l’intento dei cinque di creare situazioni a dir poco dissacranti. Musicalmente il progetto muove la propria arte in sentieri dark. Lo stile è oscuro, dark inteso non come il sound che fece epoca negli Anni 80, quanto nell’essenza e nello spirito. Il gruppo definisce la propria proposta folk kythibong blues indie. E in effetti gli elementi sono folk, indie, blues, sapori psych e vaghi accenni psychobilly. Esibito il riferimento ad artisti quali Tom Waits e Nick Cave, Benjamin Nerot fa un uso ghiaioso della voce; ciò gli permette di mantenere un alone di mistero unitamente ad un lirismo piuttosto sinistro. Aggiungeteci il caratteristico accento francese che dona quel tocco in più e l’album si trasforma in un insieme di momenti emotivi ed atmosferici, fino a divenire un lavoro davvero intimista.In alcuni momenti il nostro Benjamin sembra cantare sotto l’effetto di alcolici, tuttavia distante dalla concezione artistica di un Fred Buscaglione – seppure in qualche frangente sembri ricordarlo. La musica che lo accompagna fa da sfondo ad un mondo di perdenti e miserabili, quegli antieroi tanto amati in Francia. Siamo forse al cospetto di un Aznavour psych rock? “Carne Farce Camisole” è un lavoro di notevole intensità con momenti acustici da ballata folk e altri più elettrici ben amalgamati tra loro. Un disco destinato a rimanere misconosciuto per vari motivi e quindi per pochi intimi. Consigli per l’ascolto: seduti in poltrona, luce soffusa e un bicchiere di buon vino.

Antonio Fazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *