THIRD STONE FROM THE SUN – Where we all come from

I Third Stone From The Sun sono una band attiva dal 2001 e proveniente da Bologna. “Where we all come from” è il loro primo demo registrato nell’Aprile dello scorso anno e a dispetto del loro nome le cinque tracce che compongono questo dischetto non si dirigono verso fumose sonorità stoner ma su una forma molto elaborata di punk noise psichedelico.
La registrazione non è male, le capacità esecutive non mancano e le intuizioni in sede di songwriting nemmeno: insomma, siamo di fronte ad un gruppo già maturo e pronto a dire la sua nel panorama musicale italiano. Quanto fatto ascoltare da Matteo (chitarra), Franz (voce), Andrea (basso) e Stefano (batteria) pesca da diverse esperienze sonore: lo si intuisce subito quando dall’iniziale punk di “Think” si passa alla destrutturazione noise di “Man+woman”, episodio roboante che fa venire in mente Sonic Youth e Jesus Lizard. “My music” riprende il discorso punk assaporato in avvio, mentre “Way out” è una sorta di post rock onirico che stacca con la velocità precedente per viaggiare su trame pulsanti ma sempre eteree e rilassate. A chiudere il cd troviamo invece una stravolta cover di “Back door man”, classico di Willie Dixon (portato al successo dai Doors) interpretato con una vena garage psych sbilenca ed aggressiva.

Le carte in regola ci sono tutte per i Third Stone From The Sun, l’unico consiglio è quello di lavorare maggiormente sulle trame psichedeliche e ossessive perché quando pigiano su quest’acceleratore ci sanno davvero fare…

Alessandro Zoppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *