WANDA CHROME & THE LEATHER PHARAOHS – More…

Ormai sono in giro da più di dieci anni e come la tradizione del rock più sporco e viscerale insegna, a mollare non ci pensano proprio: stiamo parlando di Wanda Chrome & The Leather Pharaohs, trio di Milwaukee che si ripresenta alle nostre orecchie con un disco di piacevole e scanzonato rock’n’roll. Per intendere quale sia il percorso seguito da Wanda (basso e voce), Cliff (voce e chitarra) e Joel (batteria) è sufficiente notare la presenza di due cover nella tracklist: da una parte “Loose” degli Stooges, dall’altra “New race” dei Radio Birdman, segno evidente della voglia della band di divertirsi con il sound travolgente del garage e del rock di scuola Detroit.
Non solo Stooges ed MC5 tuttavia (anche se brani come “Detroit god” e “Wild, wild, wild” sono più che eloquenti…), nei 14 pezzi di “More…” troviamo anche frizzanti spunti punk presi in prestito direttamente dai Ramones e atmosfere metropolitane che sanno tanto di sudore ed asfalto. Inutile citare qualche pezzo in particolare, siamo al cospetto di un dischetto che va preso per quello che è, un concentrato di energia allo stato puro e carica immediata, da gustarsi di getto e senza farsi troppi problemi.

Wanda Chrome e soci non hanno certo intenzione di cambiare il corso della musica rock, il loro fine è quello di farvi divertire e scuotere sulle note esagitate di “No respect” e “1234”, di fare risvegliare la vostra coscienza sociale all’ascolto di “Guns of war” e di farvi immergere in un’ambigua sala da ballo in stile Pulp Fiction quando il lettore cd si posizionerà sulla traccia numero 5, “Later than you think”.

Nessuna eccessiva pretesa quindi, ma solo un disco di sano ed incontaminato rock’n’roll. I nostalgici di certe sonorità di sicuro gradiranno…

Alessandro Zoppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *