WOODY JACKSON – Dos Manos

Woodrow Wilson Jackson III è noto per essere un poliedrico compositore moderno, refrattario alle limitazioni dei generi è quindi musicalmente investito da svariate influenze. Dal 1992 residente a Los Angeles, città diventata suo quartier generale, dalla quale si è espresso confrontandosi con diverse sfide sonore. Nella sua ormai quasi ventennale carriera Woody Jackson ha composto con grande costanza dischi, colonne sonore per medio e lungometraggi e games, collezionando innumerevoli collaborazioni con altrettanti svariati artisti. Nel 2012 si ripresenta con una nuova colonna sonora dal titolo “Dos Manos”, che senza tradire l’approccio di una vita, vanta le partecipazioni di John Convertino (batterista/percussionista dei Calexico) e dei nostrani Sacri Cuori. Cercando di non dimenticare nessuno bisogna aggiungere che: il disco è prodotto per Interbang da David Holmes in collaborazione con l’italiana Brutture Moderne e lo Strade Blu Festival, a cui lo stesso Jackson ha preso parte.Poco meno di quaranta minuti di musica intensa ci conducono su un sentiero di sonorità altalenanti. Songs di chiara impostazione filmica, una su tutte “Macadam Cowboy”, fanno da filo conduttore spadroneggiando per quasi tutta la durata dell’album. “Prisoner of Fate” e “Midnight Moon”, rappresentano alcune delle tracce che spezzando il trend svelano nuovi scenari sonori. Accostato ai grandi compositori della storia del cinema quali John Barry, Ennio Morricone, Henry Mancini e Leonard Bernstein, Woody Jackson continua per la sua strada senza sentirsi “sazio”, dimostrando di essere un grande artista, brillante… di luce propria.

Enrico Caselli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *